Beh, senz’altro il primo passo da fare, e forse il più scontato, per rendere sostenibile la mobilità urbana è la riduzione dell’uso delle auto.

Il motivo è molto semplice: alcuni studi hanno dimostrato che il traffico provocato dalle auto si comporta esattamente come un gas, cioè occupa tutto lo spazio che ha a disposizione, come fanno le molecole di gas all’interno di un contenitore. Se diamo più spazio alle auto, costruendo più strade, parcheggi, rotonde, tangenziali, esse si prenderanno tutto lo spazio che c’è a disposizione, senza freno alcuno.

Se invece riusciamo a limitare l’uso delle auto nelle città e a contenere di conseguenza il traffico, in modo intelligente, aiutando le persone a cambiare le loro abitudini, migliorerà la nostra salute perchè diminuiranno le emissioni, l’inquinamento e probabilmente anche lo stress.

Ci sono molte soluzioni alternative, alcune le abbiamo elencate anche su Le Risposte del Sole: l’uso delle biciclette, il jungo, il car pooling, il piedibus.

In questo bellissimo video puoi raccogliere qualche altro spunto. Puoi consultare anche il blog Nuova Mobilità: